Il palazzo green che “ruota”

architettura | design
16 aprile 2020

Sorgerà nel cuore di Tirana per mano dell’architetto Mario Cucinella. È l’Exspozita Building una grande struttura che ricorda lo skyline delle montagne Baltiche e rispetta l’ambiente.

È di Mario Cucinella, un architetto italiano, il progetto che sorgerà a Tirana, in Albania, ossia l’Exspozita Building. Un’imponente struttura, un palazzo alto circa 93 metri comprensivo di centri commerciali, uffici e unità residenziali.

Si tratta di un progetto per certi aspetti rivoluzionario visto che segue e sfrutta le condizioni climatiche della capitale albanese per giocare così su un doppio fattore, l’isolamento termico in estate (le temperature superano i 30° con punte notevoli di umidità) e quello invernale, evitando così l’uso massiccio del riscaldamento. Dalle prime stime si valuta un risparmio energetico del 30% rispetto ad altri palazzi.

Il massimo dell’altezza sarà riservato alla parte posteriore del complesso che prenderà spunto dallo skyline delle montagne Baltiche; molto interessante anche lo studio della base che pare ruotare rispetto al lotto: una modalità che permette di aprire ulteriormente il palazzo con un accesso diretto su una delle vie principali della città.

Complessivamente saranno 24 i piani da realizzare, ognuno con un ruolo e una funzione specifica, come per esempio quella dei piani inferiori, adibiti a uffici e studi sanitari, nel piano terra ci saranno negozi e aree commerciali mentre, la zona più alta, sarà dedicata alle abitazioni private. Su tutti i livelli ci saranno piante e fiori così da regalare un impatto estetico di un certo tipo, dare l’idea di un giardino o di un’oasi verde e le terrazze fungeranno da regolatori solari passivi. In più di lato all’Exspozita Building ci sarà un’altra palazzina distribuita su due piani destinata esclusivamente all’asilo nido.

Per completare la bellezza del progetto, l’architetto Cucinella è riuscito a “ritagliare” aree dedicate al pubblico dove potersi rilassare e passeggiare. Il termine dei lavori è previsto nel 2023.

Lascia un Commento